News



L.Bilancio, conferenza stampa FI su comparto sicurezza-difesa Roma, 14 nov. (LaPresse) - Domani, mercoledì 15 novembre, alle ore 10.30, nella Sala Nassiriya del Senato, Forza Italia illustra gli emendamenti presentati al decreto fiscale e alla legge di bilancio a sostegno del comparto sicurezza-difesa e soccorso pubblico. Partecipano i capigruppo FI di Senato e Camera, sen. Paolo Romani e on. Renato Brunetta, e i responsabili della Consulta sicurezza, sen. Maurizio Gasparri e on. Elio Vito.  

Si terrà mercoledì 8 dicembre alle ore 19 presso la sala polifunzinale del Museo Crocetti in via Cassia 492 la presentazione del libro "La notte della rabbia" di Roberto Riccardi.

Interverranno l'on. Maurizio Gasparri 

il colonnello Roberto Riccardi 

il direttore del Tempo Gian Marco Chiocci

Avv. Tommaso Manzo direttore Associazione M-Arte

"I cittadini hanno il diritto di difendersi. È necessario che si approvi una legge sulla legittima difesa che sia chiara e che non dia adito ad interpretazioni ambigue. Chi si difende perché attaccato, perché vede in pericolo i suoi affetti e se stesso ha il dovere di essere sostenuto da leggi giuste che lo tutelino. La proposta della maggioranza in materia si è via via annacquata e va quindi modificata senza esitazione.

"Continua il finto sciopero radical chic di Pd e sinistre varie in sostegno dello ius soli. Mentre si rincorrono le voci sul ricorso al voto di fiducia, si allunga l'elenco di chi digiuna a staffetta per approvare una legge folle. Al ridicolo non c'è mai fine. Ma questa volta ce la stanno mettendo tutta per farsi biasimare dalla stragrande maggioranza degli italiani. Con i terremotati abbandonati e i tanti italiani disoccupati è un'offesa lo sciopero della fame per regalare la cittadinanza agli stranieri. In Italia ogni anno già 200mila stranieri diventano cittadini italiani.

"Il Pd ha negato il numero legale per la discussione delle mozioni sulla direttiva Bolkestein sollecitata da Forza Italia e da altri gruppi. Chiediamo che si rivedano le norme liberticide nei confronti delle imprese balneari e del commercio ambulante. Il Pd, invece, facendo da guardiano all'Europa, vuole fare leggi sballate e mettere in ginocchio settori produttivi fondamentali per l'Italia. Le imprese balneari sono decisive ai fini del turismo, il commercio ambulante già vive una pesante crisi e regole restrittive lo metterebbero definitivamente in ginocchio.

La commissione Finanze del Senato ha approvato il disegno di legge delega di riordino delle concessioni demaniali marittime. Un disegno di legge che delegittima il lavoro, i sacrifici  e gli investimenti di migliaia di aziende e famiglie italiane mettendo all'asta le concessioni e aprendo il mercato ai grossi operatori internazionali. Forza Italia si è sempre opposta a questo assurdo provvedimento che danneggia le imprese italiane, l'interesse nazionale, e un comparto che è una eccellenza della nostra economia.

Pagine